RACCONTO DI MAURO E LILLIANA: VIAGGIO ORGANIZZATO DI GRUPPO IN NORMANDIA E BRETAGNA - AGOSTO 2016

Il Giorno 21 Agosto si parte per la Normandia e Bretagna il gruppo è composto Vittorio-Anna-Silvia-Silvana-Elide-Mauro-Lilly.

RACCONTO DI MAURO E LILLIANA: VIAGGIO ORGANIZZATO DI GRUPPO IN NORMANDIA E BRETAGNA - AGOSTO 2016:Foto1
RACCONTO DI MAURO E LILLIANA: VIAGGIO ORGANIZZATO DI GRUPPO IN NORMANDIA E BRETAGNA - AGOSTO 2016:Foto2

Il Giorno 21 Agosto si parte per il nostro viaggio di gruppo in Normandia e Bretagna. Il gruppo è composto da Vittorio-Anna-Silvia-Silvana-Elide-Mauro-Lilly.

A Parigi ci aspettano la guida Francesca e Mathie l’autista. A prima vista rimaniamo perplessi sulla guida, alla fine del viaggio risulterà simpatica, gioviale e molto preparata. Si va verso Rouen, attraversando pascoli con le mucche normanne sempre al pascolo. In questo trasferimento la Senna ci accompagna: questi sono i luoghi dove il pittore impressionista Monet traeva spunto per i suoi quadri.

Giunti a Rouen visitiamo la piazza dove è stata messa al rogo Giovanna D’Arco, la cattedrale di stile romanico-gotico, la torre dell’orologio e le stradine del centro storico con le famose case a graticcio.

Il giorno 22 partiamo per Fecamp dove visitiamo le famose scogliere bianche sul mare, che arretrano 5 centimetri l’anno, e l’abbazia benedettina, dove degustiamo i liquori con le erbe fatte dai monaci.

Poi verso Etratat, piccolo centro balneare famoso per le falesie, e verso Honfleur attraversando il famoso ponte di Normandia, il più grande in Europa a campata unica sostenuta da funi ancorate a pilastri alti più di 50 metri. A Honfleur visitiamo la chiesa e il campanile costruiti tutti in legno.

Il giorno 23 partenza per i luoghi dello sbarco in Normandia. Si inizia da Pointe du Hoc luogo fortificato tedesco, poi visita al cimitero di Colleville sur mer, dove sotto a croci di marmo di Carrara sono sepolti 9000 soldati americani che persero la vita durante la notte dello sbarco su Omaha beach il giorno 6 giugno del 1944.

Per par condicio visitiamo il cimitero tedesco a Lacambe dove riposano i resti di 21000 tedeschi sotto croci di tufo nero. Riprendiamo il viaggio e andiamo a Arromanches dove fu costruito il porto artificiale per rifornire le truppe, infine a Caen per la visita al memoriale dello sbarco con filmati girati effettivamente durante lo sbarco e reperti dell’epoca. Infine giungiamo a Bayeux vistiamo il famoso arazzo patrimonio dell’umanità lungo 70 metri, che racconta la guerra fra i normanni di Guglielmo e gli inglesi di Arold.

Giorno 24 partenza per Mont Saint Michel luogo spettacolare. Uno dei posti che attira più turisti al mondo per lo spettacolo delle maree e della famosa abbazia. Poi via in direzione di Canca, dove sul porticciolo ci sono delle baracchine che vendono ostriche che degustiamo. Poi partenza per Saint Malò, città corsara nella regione della Bretagna, il cui popolo di marinai che va fiero della propria cultura, tradizioni e identità.

In Bretagna la donna, cosiddetta becassine, è donna indipendente che in tempo passato mandava avanti tutta la famiglia e la casa, in quando i mariti stavano in mare per mesi.

Giorno 25 partenza per la costa Smeralda visitando Dinar spiaggia per ricchi, poi verso Cap Frehel dove panorami sulle coste frastagliate sono stupendi. Poi verso Lannion piccola cittadina molto pittoresca, infine passeggiata sui graniti rosa. Poi raggiungiamo Tregastel, dove visitiamo il recinto parrocchiale al cui interno vi è il più famoso calvario di Bretagna, che non e altro che una croce con dei bernoccoli sullo stelo e sopra e sulla base sono raffigurate scene che riguardano la crocefissione di Gesù.

Giorno 26 partenza per Pointe du Penhir: da questo punto si possono ammirare panorami spettacolari sulle scogliere. Poi visitiamo il caratteristico paesino tutto medievale di Locronan, utilizzato per girare le riprese del film Tess, infine visitiamo Quimper, e Concarneau, la prima medievale la seconda e ‘una città’ chiusa da mura.

Giorno 27, ultimo giorno, di viaggio vistiamo la città di Vannes, poi crociera sul mare chiuso del golfo del Morbihan molto caratteristico con delle isole molto piccole abitate tutto l’anno e vicine alla costa. Infine ultima tappa a Carnac per vedere le pietre tutte allineate piantate nel terreno, vero rompicapo per archeologi e studiosi per sapere la storia di queste pietre.

Il giorno 28 si ritorna: tour molto bello sia dal punto di vista storico che paesaggistico, personalmente sono rimasto colpito nel visitare i luoghi dello sbarco e Mont Saint Michel.

Arrivederci a presto,
Mauro e Lilly

RACCONTO DI MAURO E LILLIANA: VIAGGIO ORGANIZZATO DI GRUPPO IN NORMANDIA E BRETAGNA - AGOSTO 2016:Foto3

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti il nostro utilizzo dei cookie.